14/03/2009 - Luca e Francesco
 

"Sarò forte per lottare non solo per me e Francesco, come facciamo da anni, ma anche per nostro/a figlio/a?" "Gli assistenti sociali potranno mai metterci i bastoni tra le ruote? Cosa possono farci?"
Questi erano i dubbi che giravano sempre per la testa di Luca (che forse aveva visto troppe volte "Ladybird ladybird" di Ken Loach) ogni volta che Francesco gli proponeva di avere un figlio. In che modo non sapevano ancora. La surrogacy era un'opzione allora sconosciuta a loro.
Francesco glielo chiedeva praticamente dal secondo giorno della loro lunga relazione (a tutt'oggi si amano da oltre 13 anni), ma Luca resisteva sempre. Non che fosse convinto di non poter essere un buon padre, anzi; ma era spaventato da tanti problemi pratici, dal fatto che in Italia le coppie omosessuali non esistono; non esistono per la legge, non vengono mai prese in considerazione in alcun contesto, sono state anche cancellate dall'ultimo censimento, chissà quali dati sarebbero emersi. Figuriamoci aggiungere un figlio! Quanti problemi avrebbero avuto? All'anagrafe? A scuola? Con i vicini di casa? Qualcuno dice che esistono figli di coppie gay e lesbiche anche in Italia. Ma dove sono? Perché non si vedono mai? Esistono davvero o sono una leggenda metropolitana?
Tutto cambiò nella testa di Luca e nella percezione che avevano entrambi di una famiglia omosessuale con figli il giorno in cui conobbero, grazie ad una loro amica, una coppia di gay che avevano avuto da poco una figlia negli Stati Uniti. Sono bastati pochi istanti ad osservare la tranquillità di quella famiglia così speciale e così "normale" per sciogliere qualsiasi resistenza Luca ancora avesse. "Si può fare. C'è chi lo ha già fatto e vive serenamente. Perché non noi?".
Ed ecco allora i nostri due imbarcarsi per gli Stati Uniti per chiedere informazioni alle agenzie, alle cliniche e trovare chi dava loro la maggiore ispirazione e fiducia. Fin quando arrivarono in Canada, paese poco conosciuto, "fratello minore" degli USA, che aprì la mente e il cuore di entrambi. Un paese dove non c'è tolleranza, ma reale integrazione. Lo vedi negli sguardi della gente, lo senti nell'aria, dopo un po' che ti aggiri tra loro capisci cos'era quel ronzio, quella cosa all'angolo dell'occhio che sfuggiva sempre, quel non so che di inaspettato. E forse alla fine dei conti è proprio quello che li ha convinti a fare i primi passi verso la paternità in quel bellissimo, sconfinato, accogliente paese.
E lì in Canada hanno trovato due donne meravigliose che li stanno aiutando nel loro percorso. Donne meravigliose come tutte quelle che accettano di aiutare chi non può avere figli. Donne dalla mentalità aperta, che li ringraziano per aver dato loro modo di poter parlare di omosessualità ai propri figli, di poter spiegare loro che non importa se ad amarsi sono un uomo e una donna o due uomini o due donne; l'unica cosa che conta è che ci sia amore tra loro.
Così Luca e Francesco vanno avanti, sorretti dalle famiglie, dagli amici e dai nuovi compagni di strada delle Famiglie Arcobaleno. E vanno avanti senza nascondersi, parlando con gli altri, spiegando come e perché, discutendo anche con chi non approva, spesso anche loro omosessuali: e cercano di smontare certezze incrollabili, falsi psicanalismi, omofobie interiorizzate da decenni e cristallizzatesi in dure posizioni di chiusura.
Luca e Francesco vanno avanti, tirano dritto, anche se questa non è una favola e la strada non sempre è facile. Scrivono queste righe proprio a poche ore dalla notizia del loro secondo tentativo andato a vuoto. Scrivono per scacciare il pessimismo, per esorcizzare tutti i dolori. E alzano la testa, continuano per la loro strada, fatta d'amore, di fiducia e di speranza. 

APPUNTAMENTI IN AGENDA

10 Nov 18-Mobilitazione NO PILLON

Famiglie Arcobaleno scende in piazza a fianco di chi ha cuore un paese più civile, laico e giusto. >>

19-20-21-ottobre 2018 - San Vincenzo (LI

Assemblea Nazionale Famiglie Arcobaleno >>

28 Giugno H 16.00, Foggia

Stepchild Adoption e adozioni >>
TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN AGENDA >
Devolvi il 5 per mille a Famiglie Arcobaleno

Se desideri 
associarti e ricevere info sulle modalità per farlocompila il form  cliccando qui