29/04/2016 MAMME ANCHE PER LA LEGGE: RICONOSCIUTA DAL TRIBUNALE DI ROMA LA FAMIGLIA DELLA PRESIDENTE DI FAMIGLIE ARCOBALENO

Milano. Una nuova sentenza del Tribunale dei minorenni di Roma riconosce una famiglia di due mamme e, non essendo stata appellata dalla Procura nei termini prescritti per legge, è oggi definitiva. È la seconda volta in pochi mesi che si ha notizia di una sentenza di questo genere che non viene appellata a Roma. Lo scorso 21 marzo i giornali avevano infatti riportato la notizia di una adozione in casi particolari riconosciuta all'interno di una coppia gay.
La particolarità di questa sentenza è che riguarda la presidente dell'associazione Famiglie Arcobaleno, Marilena Grassadonia, e moglie Laura Terrasi. Le due donne sono state rappresentate in Tribunale dall'avvocata Susanna Lollini. La sentenza, firmata dalla presidente del Tribunale dei Minorenni di Roma, Melita Cavallo (oggi in pensione), riconosce l'adozione incrociata in casi particolari per i tre figli (il primogenito partorito da Marilena e due gemelli partoriti dalla sua compagna, tutti e tre nati grazie a fecondazione eterologoa praticata all'estero) che quindi sono adesso anche per la legge italiana figli di entrambe le mamme. Tuttavia, come più volte sottolineato dall'associazione, l'adozione in casi particolari, che di fatto rende possibile l'istituto della stepchild adoption per via giudiziaria anche nel nostro Paese, riconosce solo parte dei diritti ai bambini delle coppie omosessuali. In questo caso, ad esempio, i tre figli non sono per la legge fratelli e il riconoscimento della famiglia si ferma ai genitori, senza estendersi ai nonni.
“Personalmente è una grande soddisfazione – commenta Marilena Grassadonia – ma non posso essere felice a pieno se penso che le nostre famiglie sono in balia delle singole sentenze: noi siamo state fortunate e così i nostri figli, ma ci sono coppie con bambini ancora in attesa di giudizio, altre ferme in Appello, altre che devono ancora rivolgersi ai Tribunali. Per questo la nostra battaglia deve proseguire verso una legge che riconosca il matrimonio egualitario, la possibilità di adozione e il diritto di essere registrati come genitori dei nostri figli direttamente alla loro nascita. Sabato siamo in piazza a Milano per la Festa delle Famiglie, ed è solo il primo appuntamento di una nuova primavera dei diritti che vogliamo far sbocciare nel nostro Paese: per questo come slogan abbiamo scelto “Una famiglia FA primavera”.

Nella sentenza si legge: “Le due mamme hanno dichiarato al giudice che i bambini vivono come fratelli, perché tali si considerano e vengono nel mondo esterno considerati; essi si riferiscono alle ricorrenti come alle loro mamme, relazionandosi con loro – come emerso dalla relazione dei Servizi sociali – con grande affetto, essendosi instaurato negli anni un legame affettivo solido e ben strutturato”. E poi più in avanti: “I tre minori hanno manifestato una grande familiarità con entrambe le mamme che hanno chiaramente differenziate riferendo che mamma Lalla è più brava a cucinare, mentre mamma Mari è più brava a giocare a pallone”. “Non si può non tenere conto delle situazioni che sono da tempi esistenti e cristalizzate […] i bambini hanno instaurato con entrambe le figure femminili, dalle quali hanno ricevuto affetto e cure amorevoli, un legame inscindibile che, a prescindere da qualsiasi “classificazione giuridica”, nulla ha di diverso da un vincolo genitoriale legalmente riconosciuto”.

APPUNTAMENTI IN AGENDA

5 Mag 2019 - Festa delle Famiglie

Nell’ambito dell’INTERNATIONAL FAMILIES EQUALITY DAY l’Associazione Famiglie Arcobaleno festeggia in Italia tutte le famiglie nella prima domenica di Maggio. >>

10 Nov 18-Mobilitazione NO PILLON

Famiglie Arcobaleno scende in piazza a fianco di chi ha cuore un paese più civile, laico e giusto. >>

19-20-21-ottobre 2018 - San Vincenzo (LI

Assemblea Nazionale Famiglie Arcobaleno >>
TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN AGENDA >
Devolvi il 5 per mille a Famiglie Arcobaleno
 
In mailing list le istruzioni per il rinnovo 2019!!


Per un’Italia più giusta,


Sostieni famiglie Arcobaleno

Se desideri associarti e ricevere info sulle modalità per farlocompila il form  cliccando qui