23/10/2015 «Due mamme» in nome del Popolo italiano

Per la seconda volta la magistratura italiana ha riconosciuto la genitorialità ad una coppia di mamme di Roma. Un ordinamento giuridico che ci vede doppio, a seconda se sei figlio/a di una coppia etero od omo, è stato corretto ancora una volta dai giudici, per assicurare uguali diritti.

La situazione è gravissima: per due o tre i bambini a cui l’Italia ha riconosciuto, a suon di sentenze, entrambe i propri genitori same-sex, ce ne sono ormai migliaia che la legge continua bellamente ad ignorare, ingabbiata com'è negli stessi stereotipi che tanti genitori hanno già spezzato da tempo: quegli stereotipi che parlano di ragazze-madri, padri single, di figli orfani di padre o di madre, anche se la realtà è fatta di tutt’altro, ossia di famiglie felici e di persone realizzate, a cominciare dai figli.

Non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere. Per questo siamo preoccupati di fronte al dibattito in corso sul DDL Cirinnà. La nuova legge dovrebbe sanare una situazione grave ma vediamo che non sono molti i politici a cui sta davvero a cuore il bene dei propri concittadini e soprattutto il bene di questi minori, che si vorrebbero sacrificare sull'altare delle ideologie.

Le cronache parlano di giochi di scambio sul terreno dei diritti, a suon di emendamenti: io do le unioni civili a te, tu dai la criminalizzazione della genitorialità gay a me... A questi signori ribadiamo che in tema di diritti che ci spettano non c’è nulla da negoziare, non ci sono giochetti da fare.

Non è bastato loro i disastro causato con la Legge 40. Ora ci vogliono riprovare con l'affido al posto dell'adozione, che tutelerebbe solo il genitore non legale e non certo il figlio, e con la criminalizzazione della gestazione per altri.

Sono i loro ultimi baluardi. Fingono di non accorgersi che niente e nessuno può fermare l’amore fra due persone, anche a costo di dover lasciare per sempre questo Paese: forse hanno dimenticato che il confino per gli omosessuali fu proprio uno dei primi atti di forza della dittatura fascista.

Giuseppina la Delfa
Famiglie Arcobaleno, associazione genitori omosessuali, presidente

Alberto Pertile
Famiglie Arcobaleno, ufficio stampa

APPUNTAMENTI IN AGENDA

5 Mag 2019 - Festa delle Famiglie

Nell’ambito dell’INTERNATIONAL FAMILIES EQUALITY DAY l’Associazione Famiglie Arcobaleno festeggia in Italia tutte le famiglie nella prima domenica di Maggio. >>

10 Nov 18-Mobilitazione NO PILLON

Famiglie Arcobaleno scende in piazza a fianco di chi ha cuore un paese più civile, laico e giusto. >>

19-20-21-ottobre 2018 - San Vincenzo (LI

Assemblea Nazionale Famiglie Arcobaleno >>
TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN AGENDA >
Devolvi il 5 per mille a Famiglie Arcobaleno
 
In mailing list le istruzioni per il rinnovo 2019!!


Per un’Italia più giusta,


Sostieni famiglie Arcobaleno

Se desideri associarti e ricevere info sulle modalità per farlocompila il form  cliccando qui